martedì 7 novembre 2017

Umbria percorsi di Gusto 🍷🌾🌱

Che spettacolo, non vedevo l'ora di partire, poco importavano le tante ore ed i cambi di treno, il viaggiare da sola; che poi da sola, non son mai rimasta perché ho conosciuto così tante persone felici di recarsi in quei luoghi o ancora entusiasti di esserci stati, che ho vissuto e rivissuto paesaggi e storie Umbre anche durante il viaggio.
Un soggiorno in quel di Assisi e Perugia, che  mi ha curato, nello spirito e nella mente, quattro giorni senza computer e televisione, dove anche il cellulare era fuori uso.Mi sono bastati i panorami, le persone e le tipicità enogastronomiche,per rimettermi in sesto ed ancor oggi ne sento la nostalgia, quasi come esistesse il Mal d'Umbria.Sarà per questo che Santi e Poeti hanno trovato in queste Terre paradisiache fonte di ispirazione per le loro sculture, dipinti e Cantici. In qualsiasi luogo in cui mi son trovata, ho provato sensazioni di serenità e pace.
Il Tour in collaborazione con il Salone del Turismo Rurale-Eco Natura,Strada dei Vini del Cantico, Umbria&Tastes ed Assogal Umbria, ha entusiasmato noi Food Blogger AIFB e giornalisti presenti, nessuno escluso, quel tanto che ci siamo ripromessi quanto prima di ritornarci!


Il Turismo Enogastronomico è un nuovo modo di Viaggiare che stà conquistando un numero sempre più crescente di appassionati, alla ricerca non solo di Storia e manufatti ma anche di sapori e tradizioni culinarie autentiche, in questo contesto l'Umbria di sicuro non si trova impreparata
grazie alla tenacia e lungimiranza degli operatori che hanno creduto nell'offerta del
Salone del Turismo Rurale- Eco Natura al suo secondo anno di attività 

Nei quattro giorni trascorsi tra Perugia ed Assisi siamo stati coccolati da persone deliziose ed immersi in assaggi,degustazioni, pranzi, cene e cooking class, in un turbinio di sensazioni ed emozioni paradisiache, in primis i Vini delle varie Cantine del Circuito della Strada dei Vini del Cantico che ci hanno ospitato; a cominciare dalle Terre Margaritelli a Torgiano, dove personalmente mi sono innamorata del MALOT un vino Biologico dal colore Rosso Rubino intenso

in quel di Cannara, trenta ettari di vigne le abbiamo visitate in Carrozza e degustato i Vini Biologici Di Filippo preceduti da un anfitrione gattoso di nome "Due Calzini" 

Analisi sensoriale,lezioni di Viticoltura ed Enologia con Anna Laura e Maria Tili,che ci hanno guidato in una degustazione dei loro Vini Biologici, fino a deliziarci con un Pranzo tipico Umbro in cantina,ottima la Polenta di Farro, macinata con il loro personale Mulino da cucina, spettacolari i Vini in special modo il Marilù prodotto con le migliori Uve passite di Sagrantino
L'escursione nelle vigne della strada dei Vini del Cantico, finisce in Dolcezza in quel di Torgiano,nella Cantina SAIO ASSISI,dopo il Trekking in Vigna,aver visto panorami incantevoli,ed ascoltato racconti di lavoro Enologico con Agnese ed Irene Mencarelli,abbiamo vissuto l'esperienza di una degustazione di Vino e Cioccolato,il massimo per golosi incalliti come la sottoscritta,come vorrei ora aver con me quelle praline ripiene di fichi e mandorle
Spazio alla conoscenza del Territorio e delle sue tradizioni Culinarie, anche grazie alle giornate passate tra Cooking Class con Mamma Doriana,lezioni di Cucina all'Università dei Sapori,pranzi e cene tipiche nei migliori Relais ed Agriturismi Umbri.
La giornata all'Università, avrei voluto non terminasse mai,l'Archeocuoco Marino Marini, mi ha rapito con la sua storia sul cibo del passato e di come è nata la sua Start up culinaria, la Farciccia,una salciccia farcita con: Farro, frutta secca, Garum e carne di maiale, un vero e proprio tripudio di Sapori, perfetta partecipe al nuovo programma Turistico UTaste presentatoci in Anteprima 
Le persone, che ci hanno accolto, che ci hanno guidato in questo Tour, sono tutte speciali, meravigliose, compreso gli Imprenditori, che hanno creduto e condiviso questa esperienza, ad iniziare da Claudio Fabrizi anfitrione dell'Agriturismo Malvarina
che ci ha ospitati,rifocillati e viziati immersi nel silenzio del Monte Subasio

A Bettona, Mamma Doriana,ci ha insegnato i segreti della Pasta fatta in casa e della Parmigiana di Cipolle,con i figli Matteo e Giovanni conduce l'Agriturismo Il Cerreto,donna di polso,dinamica,simpatica, che sa arrivarti al cuore,impagabile veder le sue mani sapienti tirare la pasta, impanare le cipolle; per me è stato sublime partecipare alla sua Cooking Class, per inciso le tagliatelle fatte da noi,poi ce le siamo mangiate con il ragù d'Oca, una vera delizia,come lo sono stati, anche la Parmigiana di Cipolle di Cannara,i Colombi ripieni, la Torta al Testo,la Pancetta all'aceto e rucola,il pollo ed il coniglio al forno,il Baccalà fritto,il guanciale di maiale all'aceto di vino,la Crescendola ed i Tozzetti dolci, accompagnati da ottimi vini e Passiti,il tutto in una atmosfera conviviale perfetta
Godereccio e sublime il nostro Tour, l'Umbria ti entra dentro e non ti lascia, complice un clima ed un paesaggio indimenticabile, goduto appieno visitando Il Lavandeto,il giardino di Assisi, immerso nell'incantevole panorama verdeggiante e profumato fatto di Lavande, Salvia e Rose dai mille colori
Non avremmo voluto finisse mai, per il vissuto,per la compagnia e le tante coccole ricevute, ma tant'è che anche le cose più belle terminano, ma non è detto che non ricomincino!!
Grazie infinite alle mie colleghe Food Blogger AIFB :Elena, Eleonora e Maria Teresa, ad Anna Maria Pellegrino, Sara Bardelli e Tamara Cinciripini del Direttivo.
Maria Luisa Lucchesi di VG Comunicazione per il supporto tecnico, ad Emanuela de Nigris responsabile Strada dei vini del Cantico,per la costante presenza e preziosa voce narrante di tutte le location visitate.
Al nostro bravissimo autista Andrea Cuppoloni,paziente e disponibile nelle tante trasferte.
Ed infine a tutte le aziende che ci hanno ospitato e stupito con i loro vini e le loro tipicità Enogastronomiche(vedi sopra)

E come dice Maria Teresa :Visitate l'Umbria perchè è STRAORDINARIA!!!
Per me è un arrivederci... promesso!!



5 commenti:

  1. Umbria nel Cuore !!
    Percorsi di Gusto da ricordare e rivivere!!

    RispondiElimina
  2. Cara Gabriella siamo in perfetta sintonia, questa terra ci prende l'anima e ci fa innamorare!
    Ma l'esperienza sì è rivelata ancora più speciale, grazie alle tante novità che abbiamo avuto modo di conoscere, e all'accoglienza calorosa che tutti ci hanno riservato.
    Sono felicissima di aver condiviso con voi queste giornate indimenticabili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, innamorata persa, ancora oggi, m ritrovo a rivivere certe emozioni e momenti che abbiamo condiviso. Penso che il termine Mal d'Umbria, recentemente coniato, sia perfetto per questi territori, non da ultimo la meravigliosa ospitalità e passione con la quale siamo state accolte. Personalmente non vedo l'ora di ritornarci... oramai non posso viverci senza!!! Bacio grande a presto!!

      Elimina
  3. Un tour meraviglioso che porto ancora nel cuore! Speciale per compagnia, luoghi e sapori !! Un abbraccio Gabrii :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si è stao un Tour speciale, nel quale tutto è stato perfetto, nessuna sbavatura e nessuna stonatura. Una emozione sensoriale ed una compagnia fantastica!!Ciao Eleonora ;)

      Elimina